Hai mai sentito parlare di blockchain? Ti incuriosisce sapere cos’ è e perché sta facendo tanto discutere di sé? Allora preparati a vivere il futuro in questo breve articolo nel quale cercheremo di spiegarti, con parole semplici, il funzionamento di uno dei sistemi di rete più rivoluzionari dell’era di internet e le dirette conseguenze che il suo impiego potrà avere nella nostra vita di tutti i giorni.

Parlare di blockchain significa espandere il concetto di Fiducia nel mondo digitale e nella sicurezza online. La blockchain non è ne una tecnologia, ne un sistema di sicurezza ma un vero e proprio paradigma basato su 4 concetti fondamentali:

  • decentralizzazione;
  • trasparenza;
  • sicurezza;
  • immutabilità.

Essa si basa su una rete costituita da blocchi (Block) collegati fra loro (Chain) i quali registrano e conservano in contemporanea un’ informazione ma solo dopo l’approvazione di tutti gli altri blocchi. In pratica i dati presenti su un blocco non possono essere modificati se non dopo previa analisi e approvazione dagli altri blocchi, ciò garantisce l’immutabilità del dato stesso. Inoltre la Blockchain si basa su un sistema di crittografia all’avanguardia che fornisce una sicurezza totale.

Il rovescio della medaglia però, soprattutto per alcuni notai, è il rischio di non poter offrire garanzie adeguate ai cittadini. Solitamente infatti i Pubblici Registri in cui vengono “immagazzinati” i vari documenti relativi alla nostra vita, sono di proprietà dello Stato che si assume quindi anche il ruolo di garante. Con la blockchain invece si rischierebbe di dare troppo potere alle società che avranno in mano la gestione dei database che, se malintenzionate, potrebbero ritrovarsi ad avere un enorme vantaggio.